APID e API Torino per le tecnologie di produzione digitale

“Le tecnologie digitali dedicate alla produzione manifatturiera devono essere alla portata anche delle Piccole e Medie Imprese  che dal loro uso possono trarre importanti vantaggi competitivi, sfruttando il bagaglio di competenze e creatività proprie della manifattura torinese”, è il messaggio lanciato oggi da API Torino e da APID.

APID e API Torino per le tecnologie di produzione digitaleCorrado Alberto  e Brigitte Sardo – sono intervenuti all’incontro “Digi.Fab. Future 3D” organizzato con O.L.Tr.E. Formazione sulle proposte di digital fabrication e stampa 3D.

“La digital fabrication – ha detto la Presidente Sardo -, può trovare un’applicazione importante nell’ambito delle imprese dando origine a nuovi spazi d’espressione. Per questo APID ha da subito sostenuto l’idea di incentivare la diffusione di questi strumenti, forte anche di una capacità progettuale che ormai vanta anni di esperienza nell’ambito di numerose iniziative anche europee e trasversali fra i settori di attività delle PMI”.

“La condizioni di competitività avanzata presenti su molti mercati – ha aggiunto Alberto -, sono tali da imporre l’uso di nuove tecnologie di produzione. La digital fabrication può, in numerose situazioni produttive, mettere in condizione le imprese di accrescere il proprio ruolo sui mercati abbattendo i costi e velocizzando il ciclo produttivo. Per questo API Torino crede molto a questi strumenti  e darà tutta l’assistenza possibile alle imprese”.

APID e API Torino hanno quindi presentato – con un intervento di Hella Colleoni, del Consiglio Direttivo di APID -, le linee guida di una iniziativa che prenderà forma fra qualche mese e che prevede la creazione di alcuni Fab Lab nei quali le tecnologie digitali di produzione potranno essere sperimentate dalle PMI anche con l’aiuto degli allievi delle scuole specializzate in questi settori. Si tratterà di veri luoghi d’eccellenza nei quali le nuove tecnologie incontreranno le imprese e i giovani”.

Al convegno ha partecipato anche API Formazione che ha illustrato le specifiche iniziative per la digital fabrication. Mentre in qualità di coordinatori di alcune delle sezioni di studio previste, oltre ad Hella Colleoni, hanno preso parte anche Giuseppe Scalenghe (Vicepresidente di API Torino), e Serena Bonfanti (componente del Consiglio Direttivo del Gruppo Giovani Imprenditori di API Torino).

Related Posts

Sicurezza sul lavoro, l’attenzione delle PMI
Cyber Security
Api Torino e le opportunità di industria 4.0