Francesco Napoli presidente Confapi Calabria sui fondi POR

Così il Presidente di Confapi Calabria 2.0, Francesco Napoli, interviene sui ritardi della spesa dei fondi Ue. “Non basta annunciare che la Calabria sarà cosparsa di miliardi di euro se poi ci troviamo in totale assenza di un ambiente favorevole, una buona amministrazione, una dirigenza preparata e soprattutto di rispetto dell’imprenditorialità.”

Il presidente Francesco Napoli fa qualche esempio: “Il bando sull’innovazione pubblicato a novembre 2011, solo da qualche giorno (dopo 29 mesi) ha visto l’avvio delle firme delle convenzioni; inutile dire che molti imprenditori hanno rinunciato per disperazione. Per il bando degli asili nido sta andando anche peggio. È stato pubblicato 28 mesi fa (in questo periodo di tempo alcune scuole in graduatoria hanno chiuso) ed ancora aspettano di firmare convenzione. Stessa cosa per il bando sull’imprenditoria giovanile PIAG (nuovi giovani imprenditori) da 26 mesi sono inattesa di conoscere graduatoria definitiva e di firmare le convenzioni” . Per il Presidente Francesco Napoli “manca un sistema di monitoraggio che verifichi periodicamente (settimanalmente) il grado di raggiungimento degli obiettivi.”

“La nostra proposta è di chiudere in 5 mesi un bando dalla pubblicazione alla rendicontazione per tutti i bandi acquisti e servizi – conclude il Presidente Francesco Napoli – e che per ogni giorno di ritardo sia prevista una sanzione al dirigente inadempiente. Senza sconti per nessuno. Perché la garanzia dei tempi certi per le PMI è la priorità assoluta per riavviare la crescita occupazionale e quindi lo sviluppo del territorio.”